Commenti disabilitati su Verso una fantascienza umanistica

La fantascienza non deve essere per forza catastrofista e antiumana: è possibile fare fantascienza alimentando la speranza senza rinnegare DiRoma, 02 Ottobre 2013 (Zenit.org) Annarita Petrino |

Tra le letture di questa estate consumate sotto l’ombrellone c’è stato uno degli ultimi romanzi dell’autrice Patricia Cornwell. Una insolita nota per il lettore recitava: “Questa è un’opera di fantasia ma non di fantascienza”. La nota avvertiva cioè che le tecniche e le procedure descritte nel romanzo, per quanto assurde potessero sembrare, esistevano realmente. Certo una tale premessa non sorprende, visto il clima di detrazione che circonda il genere fantascientifico, considerato dalla maggioranza come un genere di evasione.

Continua a leggere

 

Comments are closed.