Commenti disabilitati su WWW Italia intervista e recensione

Fantasia, ignoto, fede, è ciò che possiamo ritrovare in You God di Annarita Petrino, edito da  Il Papavero.

Il libro, che è stato tra i finalisti del Premio Letterario Nazionale Contemporanea d’Autore 2014,comprende quattro racconti che definirei “mozzafiato” per come mi hanno coinvolto nella loro lettura, sebbene non appartengano al genere suspense.

You God comincia con un racconto  semplice, che mi attrae subito grazie a  una descrizione minuziosa e attenta che, come tutte le descrizioni perfette, mi lascia facilmente entrare nell’ambiente della storia e mi presenta i personaggi, stimolando incessantemente la mia curiosità.

Chissà perché quando pensiamo a Dio e alla nostra religione il nostro sguardo si volge al passato, eppure Dio è con noi.

Per l’autrice del libro Dio è addirittura nel futuro, in un mondo di fantascienza. Da ciò nasce il suo modo particolarissimo di “raccontare” la religione, trattando i temi forti che oggi spesso si scontrano con la Fede, in racconti di fantascienza. I protagonisti sono  gli uomini con le loro caratteristiche interiori: la paura, la rabbia, l’insicurezza, quindi gli uomini di oggi, inseriti in un mondo fantastico, che va oltre passato e presente. È  un’impresa originale e coinvolgente in un ambiente fantastico in cui domina  l’ecologia, le auto non sono auto ma mezzi di trasporto velocissimi che possono rientrare a casa senza il conducente, sprazzi di luce abbaglianti e caldi e in tribunale si discute di Diritto Genetico.

Ma sono uomini che il più delle volte ostentano una ricerca della perfezione che non è possibile raggiungere perché l’uomo non è perfetto.

Leggi tutto

Comments are closed.